Crea sito

Maschera ai petali di rosa con farina di mandorle, argilla, acqua e fiori secchi di lavanda: ricetta

Ciao carissimi lettori e lettrici del blog! Oggi andremo a vedere come realizzare una maschera ai petali di rosa con farina di mandorle, argilla, acqua e fiori secchi di lavanda.

Questa maschera lascerà un piacevole profumo sul nostro viso.

La maschera ai petali di rosa con farina di mandorle, argilla, acqua e fiori secchi di lavanda è molto delicata, oltre che profumatissima.

I petali di rosa sono noti per i loro poteri curativi.

I batteri periscono entrando in contatto con petali di rose fresche; la rosa ha infatti proprietà antibatteriche e antivirali, e viene usata per curare infezioni urinarie e diarrea.

L’acqua di rose aiuta a prevenire la formazione di rughe.

In antichità i medici usavano l’acqua delle rose per trattare i problemi dei nervi, le inalazioni di incenso di rose per trattare pazienti che soffrivano di problemi ai polmoni e davano estratti di petali di rose a pazienti che soffrivano di problemi di cuore e di reni.

I petali delle rose contengono vitamina C, carotene, vitamine del gruppo B e la vitamina K, che è essenziale per la emopoiesi.

Non mancano calcio, potassio, rame e iodio, tra i sali minerali presenti nelle rose.

Talvolta i petali di rosa possono alleviare anche i pruriti di origine allergica.

La polvere di petali di rosa secchi, mescolata con il miele, viene considerata un’efficace medicina contro le infiammazioni della bocca, le stomatiti e le paradontiti.

Rose per la maschera ai petali di rosa con farina di mandorle, argilla, acqua e fiori secchi di lavanda

Vediamo ora come preparare la nostra maschera ai petali di rosa con farina di mandorle, argilla, acqua e fiori secchi di lavanda.

Ingredienti:

– 50 grammi di mandorle;
– 3 cucchiai d’acqua;
– 1 tazza di argilla;
– 2 cucchiai di fiori secchi di lavanda;
– 2 cucchiai di petali di rosa essiccati.

Tritiamo finemente 50 grammi di mandorle, oppure prendiamo direttamente due cucchiai di farina di mandorle e uniamola a una tazza di argilla, che possiamo acquistare in erboristeria.

Mettiamo in un piccolo mortaio due cucchiai fiori secchi di lavanda e due di petali di rosa essiccati.

Chi ha la fortuna di avere una o più piante di rose, può essiccare i petali dei fiori ed utilizzarli in questa ed in altre fantastiche ricette di bellezza.

Con il mortaio tritiamo bene i fiori e uniamoli all’argilla con le mandorle.

Inseriamo per finire il tutto in un vasetto e all’occorrenza prendiamone circa tre cucchiaini, mettiamoli in una ciotola e aggiungiamo tre cucchiai d’acqua o di acqua di rose.

Stendiamo sulla pelle e lasciamo riposare fino a quando l’argilla non si sarà seccata; in seguito rimuoviamo la maschera con dell’acqua tiepida e otterremo una pelle morbidissima.

L’articolo su come realizzare una maschera ai petali di rosa con farina di mandorle, argilla, acqua e fiori secchi di lavanda termina qui. A presto!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *




*