Crea sito

Come realizzare le beach waves gratis: tutorial

Ciao a tutte carissime lettrici e ciao anche a voi affezionati lettori! Oggi vedremo come creare delle fantastiche beach waves a costo zero o quasi… Possiamo infatti realizzare le beach waves gratis o quasi sfruttando acconciature tattiche e forcine, nonché fermagli che già possediamo, senza costi aggiuntivi.

Non servono per forza piastra, ferro o spray per creare le beach waves.

Possiamo realizzare le beach waves gratis acconciando i capelli bagnati, ancora umidi o anche asciutti.

Per creare le beach waves ci servono delle acconciature tattiche, che curvino i capelli, lasciandoli così ondulati una volta sciolti.

Perfette beach waves gratis

Vediamo come possiamo fare per creare le nostre onde da spiaggia.

Possiamo ottenere onde all’apparenza spettinate e morbide senza usare piastra, ferro o spray.

Il metodo di legare i capelli è l’ideale per chi possiede dei capelli lunghi.

Per creare delle belle onde ampie possiamo raccogliere i capelli ancora bagnati o umidi in una treccia, da chiudere in seguito in uno chignon, ma anche altre pettinature che creino curve sono perfette.

Per togliere eventuali pieghe di troppo possiamo semplicemente scuotere i capelli con l’aiuto delle mani.

Possiamo scegliere di fissare la pettinatura con della lacca, se vogliamo.

Si può anche portare per tutto il giorno una pettinatura adatta a creare le onde con lo scopo di sciogliere i capelli la sera.

Raccogliere i capelli può anche offrire sollievo dal caldo estivo, infatti può rivelarsi una scelta molto pratica e utile quella di tenere legati i capelli di giorno, per poi scioglierli la sera.

Questo metodo purtroppo non è il massimo per chi ha i capelli corti, difatti consiglio a chi ha i capelli corti di creare le onde con una piastra.

L’articolo è terminato. Buona serata. A presto!

Come realizzare le beach waves con la piastra: tutorial

Ciao miei cari lettori e lettrici del blog: oggi vi propongo un tutorial su come realizzare le beach waves con la piastra.

L’alternativa per realizzare delle beach waves perfette o almeno esattamente come le vogliamo è la piastra. Scegliere la piastra per creare le onde dei nostri capelli ci permette infatti di prevedere quale sarà la forma finale delle ciocche, è un metodo piuttosto pratico e veloce, ma dipende molto dalla nostra abilità nell’utilizzo della piastra e necessita dell’uso di termoprotettori per evitare che i nostri capelli, a lungo andare, si rovinino troppo.

Le beach waves con la piastra

Laviamo senza troppi pensieri i nostri capelli, facciamoli asciugare e applichiamo un termoprotettore.

Una volta protetti i nostri capelli dal calore della piastra possiamo procedere con la messa in piega.

Dobbiamo pettinare con cura i capelli, togliendo ogni nodo. Dividiamo poi i capelli in ciocche di media grandezza.

Poiché le beach waves sono onde morbide, tanto più saranno ampie le ciocche, tanto più risulteranno naturali le onde.

Iniziamo con l’arrotolare i capelli, partendo però poco sotto la radice e arrivando fino alle punte. Ciocca dopo ciocca otterremo un effetto mosso naturale ed estivo. Alla fine smuoviamo i capelli con le mani, ma senza spazzolarli e la nostra pettinatura sarà pronta.

La piastra è di norma l’alternativa migliore per creare le beach waves se si hanno i capelli corti.

Il tutorial è terminato, restate sul mio blog per scoprire altri tutorial interessanti. Al prossimo articolo… A presto!

Come realizzare le beach waves con uno spray al sale marino: tutorial

Ciao amanti delle beach waves! Benvenuti in questo articolo dove impareremo in poco tempo come realizzare le beach waves con uno spray al sale marino.

Non ci servirà altro che il nostro spray per creare questa acconciatura.

Le beach waves vanno di moda in questa estate del 2017 e sono una pettinatura scelta da morte celebrità.

Forse non molti lo sanno, ma le beach waves andarono abbastanza di moda già nel 2014.

Lo spray al sale marino è certamente una delle alternative più conosciute per realizzare le beach waves.

Lo spray al sale marino

Questo spray è noto con vari nomi, tra cui sea salt spray e beach spray.

Esistono sempre più varianti di questo spray, proposte da differenti brand, ma l’importante è ricordarsi di sceglierne uno che bilanci bene la presenza del sale con l’aggiunta di prodotti idratanti come gli oli o altro.

Ricordiamo sempre che il sale tende a seccare i capelli, per questo è importante scegliere un prodotto capace di idratarli.

Per realizzare la nostra acconciatura dovremo prima lavare i capelli. Lo spray al sale marino va utilizzato sui capelli puliti.

Spruzziamo dunque il nostro spray dopo aver terminato con lo shampoo e ricordiamoci di far asciugare i nostri capelli preferibilmente all’aria aperta, oppure con il phon, se abbiamo fretta.

Dobbiamo lavorare bene le singole ciocche usando lo spray, in modo da renderle ondeggianti, ma non ricce.

Diamo forma ad una ciocca per volta e spruzziamo altro spray una volta terminato.

Per dare più volume si può svolgere l’operazione di lavorazione a testa in giù e lo consiglio a chi ha scelto di usare il phon.

Questo prodotto è perfetto per chi ha già dei capelli tendenti al mosso, ma non offre un risultato ottimale a quelle persone che hanno i capelli estremamente dritti per natura.

Esiste la possibilità di preparare da sole lo spray al sale marino.

Per realizzare lo spray al sale marino per le beach waves ci basterà un po’ di sale marino, dell’acqua, una piccola quantità di gel per capelli, in modo da fissare le onde e dell’olio per capelli per idratarli, oltre che un po’ di balsamo.

Il tutorial su come fare le beach waves con uno spray al sale marino termina qui. A presto!

Moda capelli estate 2017: capelli mossi o beach waves

Ciao a tutti carissimi lettori e lettrici del blog! Ora vi parlerò di una moda tutta estiva di quest’anno: le beach waves!

Forse alcuni di voi si chiederanno cosa sono, beh, lo scopriremo insieme nel corso di questo articolo; per ora vi basti sapere che si tratta di una tipologia di capelli mossi.

Questo tipo di pettinatura possiamo portarlo tutte, va di moda per le ragazze, ma non esattamente per i maschietti…

L’effetto sarà diverso in base alla lunghezza dei capelli. Anche chi porta i capelli corti potrà creare delle onde effetto “appena uscite dall’acqua”, ma il risultato non sarà lo stesso di chi porta i capelli molto lunghi. Entrambe le varianti risultano ad ogni modo bellissime ed estremamente indicate per l’estate; richiamano moltissimo il mare.

Le beach waves bionde su capelli lunghi

Le beach waves sono perfette per quelle ragazze che, a causa anche del caldo e dell’umidità estive, vogliono mettere da parte certe pettinature rigorose e costruite, in favore di un look più sbarazzino e naturale.

Questa pettinatura è tra i trend più in voga della moda capelli 2017.

I capelli effetto “beach waves” sono una delle tendenze della moda capelli 2017, in più sembrano essere molto amati dalle celebrità di tutto il mondo, poiché li sfoggiano in spiaggia, sui red carpet e pure nella vita di tutti i giorni. Forse uno dei motivi per cui sono tanto amate questa estate è che, oltre ad essere stupende, molto estive poiché ricordano l’effetto dei capelli inumiditi dalla salsedine del mare, sono anche facili da acconciare.

Le beach waves castane su capelli lunghi

Uno dei punti di forza delle beach waves è che sembrano del tutto naturali, eppure risultano essere sensuali e voluminose: difatti c’è differenza tra le flat waves e le beach waves. Lo scopo delle beach waves è infatti imitare l’effetto dei capelli in spiaggia, quindi dovranno essere onde un po’ gonfie e scompigliate, ma senza dare l’impressione d’essere poco curate.

Le flat waves sono delle onde piatte, mentre con le beach waves dovremo puntare alla creazione di curve voluminose con la nostra chioma, lunga o corta che sia.

L’acconciatura non deve sembrare troppo costruita a tavolino.

Per le ragazze dai capelli ricci è utile usare prodotti anti-crespo nella realizzazione della onde. A volte ci si può aiutare con la piastra per attenuare i ricci, trasformandoli in morbide onde.

Le beach waves donano molto ai capelli lunghi e si tratta di una pettinatura molto comoda e pratica da portare, ma sono ancora più semplici e veloci da realizzare sui capelli corti, sebbene il risultato vari in base al taglio e alla lunghezza dei capelli.

Le beach waves bionde su capelli corti

Esistono più metodi per ottenere le beach waves.

Un metodo che sta diventando velocemente abbastanza noto, soprattutto adesso che la moda è esplosa, consiste nell’utilizzo dello spray al sale. Lo spray al sale per le beach waves contiene sale marino e alcuni nomi con cui è noto sono: sea salt spray e beach spray.

Spuzzando il sale marino sui capelli e lavorando nel modo corretto le ciocche di capelli otterremo delle onde da spiaggia perfette.

Tra i modi per realizzare le beach waves c’è la possibilità di utilizzare una piastra. I capelli in questo caso andranno lievemente arrotolati partendo da dopo dopo le radici. Non dobbiamo dimenticare di usare un termoprotettore, se scegliamo di realizzare le beach waves con l’aiuto di una piastra.

Possiamo realizzare le beach waves anche in modo molto economico, pure se siamo inesperte. Uno dei possibili modi per ottenere le onde da spiaggia è lasciare che i capelli, appena lavati, asciughino restando legati in pettinature che costringono i capelli a mantenere posizioni curve e che creino onde. Una pettinatura adatta è lo chignon, meglio se realizzato arrotolando prima i capelli su loro stessi.

Il metodo da preferire varia anche a seconda della lunghezza dei capelli: chi ha i capelli corti è meglio se non usa lo chignon, poiché se sono molto corti non riuscirà affatto a legarli, però potrà aiutarsi con altri trucchi.

L’articolo è terminato, vi invito a dare un’occhiata ai tutorial che ho pubblicato su come realizzare le beach waves e vi auguro una fantastica estate. A presto!

Maschera idratante alle pere con more e uva: ricetta

Buonasera carissimi lettori e lettrici. Oggi andremo a vedere come preparare una maschera idratante alle pere con more e uva perfetta per pelli abbronzate.

Questa maschera ricca di frutta è perfetta per l’estate.

L’uso di ingredienti di stagione nelle maschere ci permette di risparmiare e, le maschere a base di frutta come questa, sono perfette anche come spuntino o da bere.

La maschera idratante alle pere con more e uva prevede l’applicazione preventiva del miele sulla pelle.

Per merito della nostra maschera idratante alle pere con more e uva manterremo l’abbronzatura e al tempo stesso potremo ammorbidire la nostra pelle. Questa maschera possiede pure effetti lenitivi.

Uva per maschera idratante alle pere con more e uva

Vediamo ora come preparare la nostra deliziosa maschera idratante alle pere con more e uva.

Ingredienti:

– miele;
– pere;
– more;
– uva.

La frutta ci servirà in proporzioni uguali.

Riduciamo dunque ad una purea i nostri frutti e, una vola pronto l’impasto, stendiamo prima sul nostro viso struccato e pulito un sottile strato di miele, per poi aggiungere la purea.

Il tempo di posa è di 15 minuti.

Al termine dell’applicazione dobbiamo ripulire il viso con l’aiuto di un batuffolo di cotone inumidito.

L’articolo termina qui, buona serata! A presto!

Maschera emolliente con kiwi, melone, ananas, banana e uva: ricetta

Ciao a tutti! Oggi andiamo a vedere come realizzare una maschera emolliente con kiwi, melone, ananas, banana e uva.

La nostra maschera di oggi sarà completamente commestibile e possiamo realizzarla con della frutta avanzata. Insomma, è una maschera economica.

I frutti che utilizzeremo sono tutti ricchi di preziose vitamine e, alcuni più di altri, vantano utili proprietà idratanti.

Questa maschera emolliente con kiwi, melone, ananas, banana e uva è perfetta per l’estate; la possiamo preparare usando frutti la cui maturazione avviene nel corso del periodo estivo.

Carissimi lettori e lettrici del blog, vi ricordo che con questo caldo la frutta non dovrebbe mai mancare; non solo nelle maschere, ma anche a tavola.

Le maschere a base di frutta sono in genere ottime per attenuare i problemi dovuti alla pelle secca, ma possono essere usate pure sulle scottature, sulle pelli irritate dal sole e così via…

Nella maschera emolliente con kiwi, melone, ananas, banana e uva troviamo potassio, ferro, zinco e altri minerali come il sodio, il fosforo e il magnesio. Non mancano le vitamine. Tra le tante vitamine possiamo notare la vitamina E e le vitamine PP, A, B1, B2, B3, B5, B6, C, K e J.

Molti frutti ci aiutano a proteggere la pelle dai raggi UV, grazie soprattutto alle vitamine A ed E.

Certi frutti possono contribuire a mantenere la pelle dorata e abbronzata.

La nostra maschera avrà come principale scopo quello di mantenere la pelle idratata e nutrirla, così da esaltarne la morbidezza.

Banane per maschera emolliente con kiwi, melone, ananas, banana e uva

Vediamo ora come realizzare la nostra preziosa maschera emolliente con kiwi, melone, ananas, banana e uva.

Ingredienti:

– 1 kiwi;
– 1 fetta di melone;
– 1 fetta di ananas;
– 1 banana;
– 1 manciata d’uva.

Inseriamo nel nostro frullatore la fetta di kiwi, aggiungendo poi il melone, l’ananas, la banana e un bel po’ d’uva. Lasciamo che il frullatore mischi e sminuzzi la frutta.

Appena i nostri ingredienti si saranno ben miscelati e saranno stati sminuzzati finemente potremo passare alla fasce successiva.

Quando l’impasto è pronto, mettiamolo in frigorifero per una quindicina di minuti.

La maschera possiamo applicarla sulle braccia, sul collo e sul décolleté, oltre che sul viso.

Il tempo di applicazione è di circa 30 minuti.

Appena terminati i trenta minuti possiamo lavarci il volto con acqua tiepida; stessa cosa se abbiamo steso la maschera emolliente con kiwi, melone, ananas, banana e uva su altre parti del corpo. Sciacquiamola sempre con l’acqua tiepida.

L’articolo è terminato, vi auguro una buona estate. A presto!

Alchemist Holographic Palette: Recensione

Buonasera cari lettori e care lettrici del blog! Oggi andremo a vedere quali sono le qualità della Alchemist Holographic Palette di Kat Von D venduta sul sito di Sephora.

Katherine von Drachenberg è un personaggio televisivo, è una modella ed è anche una tatuatrice dallo stile inconfondibile, è una messicana naturalizzata statunitense ed è un fenomeno unico nel mondo del beauty.

Kat Von D ha creato un marchio di make-up che si distingue per la lunga tenuta, la pigmentazione generalmente intensa e la coprenza totale dei suoi prodotti.

Questa bellissima artista ha milioni di fan sui social network.

La tatuatrice ed artista Kat Von D fa la sua comparsa nel reality show Miami Ink, per sostituire il tatuatore Darren Brass che era impossibilitato a tatuare per via di un gomito rotto e finisce per rimanere nello show per ben quattro stagioni. Dopo Miami Ink, le viene proposto di fare uno show tutto suo, LA Ink, che finì anch’esso dopo quattro stagioni, per volere di Katherine von Drachenberg.

Nel 2008 ha iniziato la sua collaborazione con Sephora, con cui ha creato una linea di make up.

Per quanto riguarda l’Alchemist Holographic Palette, essa è giunta in Italia da poco tempo.

Questa è una palette di illuminanti perfetta per gli zigomi, ma non solo.

Alchemist Holographic Palette da aperta con i quattro colori

Vediamo ora com’è l’Alchemist Holographic Palette di Kat Von D venduta da Sephora.

Il costo della palette sul sito ufficiale è di 35,00 euro, la confezione è di forma triangolare da chiusa, ma si trasforma in un rombo una volta aperta e contiene quattro stupendi colori: verde smeraldo, blu zaffiro, ultra-violet ametista, rosa opale.

I pigmenti di questi quattro fard sono ultra-riflettenti, che sfruttano la luce proveniente da ogni angolazione per donare uno splendore mai visto al viso.

Vi riporto la descrizione fornita sul sito di Sephora:

“Esalta il tuo look grazie a questa palette unica di 4 fard dalle strepitose nuance: verde smeraldo, blu zaffiro, ultra-violet ametista, rosa opale. Grazie alla tecnologia Double Dimension, ogni tonalità contiene pigmenti riflettenti che sfruttano la luce proveniente da ogni angolazione per uno splendore mai visto. Le diverse tonalità consentono di creare look dai riflessi olografici: da applicare su zigomi, occhi, naso, labbra e arco di Cupido. Ispirata alle antiche scienze alchemiche, la palette Alchemist trasforma letteralmente il make-up occhi e labbra: applica le nuance della palette sopra un ombretto o un rossetto e otterrai in finish strepitoso”.

Tra gli ingredienti della nostra Alchemist Holographic Palette troviamo:

– verde smeraldo: Mica, Ethylhexyl Palmitate, Caprylic/Capric Triglyceride, Silica, Synthetic Fluorphlogopite, Zinc Stearate Talc, Glyceryl Caprylate, Laurel Lysine, Sodium Dehydroacetate, Phenoxyethanol, Tin Oxide, Potassium Sorbate, Carthamus Tinctorius (Safflower) Seed Oil, Rosa Canina Flower Extract, Tocopheryl Acetate, Titanium Dioxide (CI 77891);

– blu zaffiro: Mica, Silica, Ethylhexyl Palmitate, Caprylic/Capric Triglyceride, Talc, Zinc Stearate, Glyceryl Caprylate, Laurel Lysine, Tin Oxide, Sodium Dehydroacetate, Phenoxyethanol, Potassium Sorbate, Carthamus Tinctorius (Sassflower) Seed Oil, Rosa Canina Flower Extract, Tocopheryl Acetate, Titanium Dioxide (CI 77891);

– ultra-violet ametista: Mica, Ethylhexyl Palmitate, Caprylic/Capric Triglyceride, Silica, Talc, Zinc Stearate, Glyceryl Caprylate, Laurel Lysine, Sodium Dehydroacetate, Phenoxyethanol, Potassium Sorbate, Carthamus Tinctorius (Safflower) Seed Oil, Rosa Canina Flower Extract, Tocopheryl Acetate, Titanium Dioxide (CI 77891), Manganese Violet (CI 77742);

– rosa opale: Mica, Talc, Ethylhexyl Palmitate, Caprylic/Capric Triglyceride, Zinc Stearate, Glyceryl Caprylate, Silica, Laurel Lysine, Tin Oxide, Sodium Dehydroacetate Phenoxyethanol, Potassium Sorbate, Carthamus Tinctorius (Safflower) Seed Oil, Rosa Canina Flower Extract, Tocopheryl Acetate, Titanium Dioxide (CI 77891).

Alchemist Holographic Palette Swatch

I colori di questa palette d’illuminanti andrebbero applicati sugli zigomi, oppure sul naso, sugli occhi, sull’arco di cupido o sulle labbra.

La palette è poco adatta a chi desidera un look completamente naturale, tuttavia possiamo sfruttare i quattro colori in combinazione con ombretti differenti per ottenere effetti particolari.

La texture dei nostri colori è abbastanza morbida e solo leggermente polverosa, invece la pigmentazione è veramente buona.

Il quantitativo di riflessi dei colori della Alchemist Holographic Palette dipende molto dalla luce.

Il colore più indicato per gli zigomi è naturalmente il rosa opale.

Per merito dei colori presenti nella palette possiamo creare degli ombretti personalizzati. Possiamo dare risalto ai riflessi servendoci di una base bianca o una base scura, oppure possiamo personalizzare gli ombretti opachi.

In generale l’Alchemist Holographic Palette ha colori particolari, ma si possono facilmente utilizzare in vari modi.

La durata può variare a seconda che si usi o meno una base, ma in linea generale è molto buona e direi che in rapporto al prezzo possiamo ritenerci soddisfatte, anche considerando che si tratta di una palette con colori dagli effetti particolari e che si prestano a più usi.

I riflessi sono sempre molto belli e variano in base a come vengono colpiti dalla luce e in conseguenza della quantità di luce.

Questa palette è perfetta per realizzare bellissimi giochi di luci.

Come potete vedere i colori sono piuttosto soft, ma hanno appunto dei riflessi stupendi e realmente luminosi.

Basta poco prodotto e ha un’ottima resa, devo dire che personalmente mi ritengo soddisfatta, ma vorrei conoscere l’opinione di chi segue il mio blog, quindi non esitate a lasciarmi il vostro giudizio nei commenti. Vi auguro una buona serata, l’articolo è terminato. A presto!

Mousse di Karité alla Lavanda: recensione

Buongiorno cari lettori e care lettrici del blog! Oggi andremo a vedere quali sono le qualità del prodotto Mousse di Karité alla Lavanda presente sul sito Fleur de Lune.

Fleur de Lune deve la sua nascita ad una ragazza americana dalla pelle sensibile e amante dell’ambiente, che si è trasferita in Italia, precisamente in Valle d’Aosta.

Leann, fondatrice di Fleur de Lune, ha iniziato a creare dei prodotti naturali utilizzando tecniche artigianali. Nel momento in cui Leann si rese conto che il suo amore per la natura e le sue esigenze erano condivise da molte persone, espanse la linea e finì per coinvolgere Denise nella sua avventura.

Fleur de Lune si afferma dunque come una vera e propria linea di cosmetici, pensata per tutte quelle persone che hanno la pelle sensibile e amano i prodotti naturali.

Grazie all’impegno di queste ragazze, oggi i prodotti naturali di Fleur de Lune sono presenti in vari siti e anche in numerosi punti vendita fisici, sia in Valle d’Aosta, sia nel resto d’Italia. Attualmente tra i punti di rivendita compaiono erboristerie e farmacie, ma non sono gli unici luoghi dove trovare questi cosmetici.

Prima  di passare alla recensione del prodotto vorrei velocemente riportare una citazione di quanto è scritto nelle Info di Fleur de Lune:

“Crediamo che sia necessario sostenere le piccole economie locali e per questo acquistiamo, ogni volta possibile, materie prime a chilometro zero quali calendula, camomilla, rosmarino, timo, miele, cera d’api, latte di capra e vino da piccoli agricoltori valdostani, che li producono secondo le tecniche tradizionali tramandate da generazioni”.

Penso siano idee condivisibili da molti e ritengo che questa semplice affermazione ben sintetizzi l’intera filosofia su cui regge Fleur de Lune.

Mousse di Karité alla Lavanda

Vediamo ora com’è il prodotto Mousse di Karité alla Lavanda offerto da Fleur de Lune.

Il costo di questa mousse è di 12,00 euro, contiene 115 grammi di prodotto e ha una confezione molto classica, dalla forma comune, di facile chiusura e al tempo stesso elegante e discreta.

Vi riporto la descrizione fornita sul sito di Fleur de lune:

“Un piacere 100% naturale per la pelle secca. Il burro di karitè, famoso per le sue proprietà idratanti, antirughe e per l’azione riparatrice, è combinato con olio di mandorle dolci, olio di cocco, e vitamina  e profumato con olio essenziale di lavanda. Il risultato è una mousse cremosa da utilizzare dopo il bagno, in particolare sulle gambe”.

Tra gli ingredienti della nostra Mousse di Karité alla Lavanda troviamo:

Butyrospermum Parkii, Prunus Dulcis, Caprylic/Capril Triglyceride, Tocopherol, Lavandula Angustifolia Oil, Limonene*, Linalool* (*naturalmente contenuti negli oli essenziali).

Mousse di Karité alla Lavanda e contenuto

La nostra mousse andrebbe applicata sulla pelle ancora umida, bagnata, idealmente dopo una doccia o un bagno rilassante. Questo prodotto è pensato per essere usato sulle gambe e renderle morbide, tuttavia può essere utilizzato sul resto del corpo ed è ottimo contro le screpolature.

Dopo il trattamento la pelle non rimane unta.

La Mousse di Karité alla Lavanda idrata realmente. La possibilità di applicare questa crema dalla consistenza di una mousse direttamente sulla pelle bagnata fa risparmiare tempo: non dovremo preoccuparci di lasciar asciugare bene le gambe dopo la doccia o il bagno, ma potremo passare subito all’applicazione delle nostra mousse idratante profumata alla lavanda.

Amo l’odore della lavanda e trovo che sia l’ideale dopo un bagno rilassante o una doccia: aiuta a rilassarsi ancora di più, inoltre concilia il sonno ed è perfetto per chi, come me, a volte si lava molto tardi e si appisola a letto. Dormirete benissimo, specie ora che è estate e non è questione di vita o di morte asciugarsi alla perfezione i capelli.

La confezione, come accennavo, è di forma classica, ma è molto elegante, i colori sono delicati e vanno dal lilla al viola, passando per il bianco.

Il contenuto si conserva alla perfezione nella sua confezione e consiglio di riporre il tutto in un luogo fresco, ma non freddo, per non indurire la mousse. In qualunque caso, anche se dovesse raffreddarsi, la mousse si scalda in fretta una volta a contatto con la temperatura corporea e, a prescindere dal fatto che fosse gelida o a temperatura ambiente, si assorbe e si liquefa in poco tempo, rendendo la pelle visibilmente più idratata e nutrita; difatti tra i tanti pregi di questa mousse troviamo un apprezzabile apporto di vitamina E.

La consistenza della crema ben conservata è davvero quella di una soffice mousse e il colore è chiaro, ma non bianco.

Nonostante la mousse, appena inizia a sciogliersi, diviene dall’aspetto oleoso, non lascia affatto la pelle unta ed è di facile assorbimento, in più ha un buon odore di lavanda. L’odore non è troppo persistente, è piuttosto delicato e dopo un po’ svanisce. Il fatto che il profumo non permanga in eterno può sia essere visto come un pregio, che come un difetto.

In sintesi questa mousse è senza dubbio l’ideale per chi possiede una pelle lievemente secca o anche molto secca e screpolata, è un fantastico prodotto idratante e nutre bene l’epidermide. Non lo reputo essenziale per chi possiede un tipo di pelle grassa e già ben idratata, ma è perfetto per chi si trova nella condizione opposta e migliora molto l’aspetto delle pelli normali, senza particolari esigenze, senza renderle untuose come avviene purtroppo nel caso di altre creme.

La crema ideale per chi vuole concedersi un trattamento rilassante è senza dubbio questa.

Aggiungo una piccola curiosità: poiché la lavanda possiede fantastiche doti rilassanti, un tempo la si utilizzava nella produzione di bambole per bambini, così da conciliarne il sonno grazie al profumo.

Possiamo scegliere di sfruttare questa mousse anche dopo la depilazione; poiché idrata bene, è perfetta anche per questo genere di uso.

Il prodotto è facile da stendere, fa ciò che promette, non ho particolari critiche da muovere essendo la questione del profumo prettamente soggettiva e legata ai gusti personali: se amate gli odori delicati e che gradualmente svaniscono l’amerete, se siete per gli odori forti e eternamente persistenti no.

Il profumo di lavanda si sente davvero, quindi se vi piace questo aroma vi piacerà anche l’odore della Mousse di Karité alla Lavanda proposta da Fleur de Lune.

Vi invito a scrivermi nei commenti cosa pensate di questa mousse delicata e idratante.

L’articolo termina qui, ci tengo a ricordare che nel blog trovate tanti altri contenuti e vi auguro un buon proseguimento della mattinata. A presto!

Maschera viso con arancia, farina e yogurt: ricetta

Buonasera ragazzi e ragazze! Vediamo subito come realizzare una maschera viso con arancia, farina e yogurt.

La nostra maschera è perfetta per ridurre le rughe e grazie all’arancia è ricca di vitamine.

Grazie a questa maschera viso con arancia, farina e yogurt otterremo una pelle luminosa, più tonica e contrasteremo i segni della stanchezza.

Questo genere di maschera è poco adatta alle pelli molto delicate o facilmente irritabili.

Arancia per maschera viso con arancia, farina e yogurt

Vediamo ora come preparare la nostra maschera viso con arancia, farina e yogurt.

Ingredienti:

– 1 arancia;
– 2 cucchiaini di farina;
– 1 cucchiaio di yogurt bianco.

Iniziamo con lo sbucciare la nostra arancia, di cui ci servirà la polpa degli spicchi.

Togliamo dunque la pelle degli spicchi, riduciamo il contenuto in poltiglia e poi mescoliamolo con lo yogurt e la farina.

Cerchiamo di ottenere un composto omogeneo mescolando.

Stendiamo la maschera appena pronta, lasciandola in posa per 10 o 15 minuti.

Terminata l’applicazione puliamo il viso con acqua tiepida.

Ora che la ricetta è terminata vi auguro una buona serata o una buona nottata, a seconda dei vostri programmi… A presto!