Crea sito

Cellulite

Maschera ayurvedica illuminante alla rosa damascena con amla e tulsi: ricetta

Buona serata ragazzi e ragazze! Oggi impareremo a realizzare in pochi e semplici passi un’utilissima maschera ayurvedica illuminante alla rosa damascena con amla e tulsi.

La rosa damascena o rosa di Damasco è uno dei fiori conosciuti più antichi.

Questo tipo di rosa è noto per la sua bellezza e le sue virtù terapeutiche. Purtroppo la rosa damascena rischia di finire nell’elenco delle piante estinte, a causa dei conflitti bellici, che da un lato spingono le popolazioni dedite alla sua coltivazione a fuggire, e dall’altro distruggono materialmente parte del raccolto.

Per fortuna la rosa damascena viene ormai coltivata anche al di fuori del territorio siriano, anche in Europa, nonostante il clima non sempre favorevole.

Alcuni definiscono questa rosa la “regina delle rose”.

La polvere di petali di rose viene usata di solito in combinazione con altri ingredienti, spesso a base di erbe o argille, per creare una serie di trattamenti utili solitamente allo scopo di ottenere una pelle tonica e luminosa. Non a caso la rosa viene di norma considerata adatta a tutti i tipi di pelle, da quelle particolarmente sensibili, a quelle più mature.

L’olio essenziale di rosa damascena possiede proprietà toniche, antisettiche, mucolitiche, cicatrizzanti, stimolanti, antireumatiche e sudorifere.

In genere viene utilizzata in cosmetica per la cura del viso, collo, seno, mani e per rendere la pelle elastica; pertanto è consigliata per tonificare e rassodare i tessuti, combattere l’acne, levigare la pelle, combattere la cellulite e le smagliature, rafforzare il cuoio capelluto, decongestionare e alleviare i dolori muscolari.

L’amla è ricca di vitamina C, che è un potente antiossidante, in più illumina l’incarnato e offre una pulizia profonda, è ottima per il trattamento di inestetismi come brufoli e punti neri, ma è fortemente indicata anche per una pelle matura o spenta.

Il tulsi o tulasi appartiene alla famiglia delle labiateae, è originario dell’India da cui prende anche il nome di basilico sacro o santo, è efficace nella rimozione di macchie, piccoli segni dell’acne e rimuove lo sporco in profondità liberando completamente i pori.

Possiamo dire che la nostra maschera ayurvedica illuminante alla rosa damascena con amla e tulsi sia perfetta anche contro l’acne e i suoi segni.

Rose per la maschera ayurvedica illuminante alla rosa damascena con amla e tulsi

Vediamo ora come realizzare la nostra maschera ayurvedica illuminante alla rosa damascena con amla e tulsi.

Ingredienti:

– 2 cucchiaini di rosa damascena;
– 1 cucchiaino di amla;
– 2 cucchiaini di tulsi;
– 1 bicchiere d’acqua.

Prepariamo un infuso di tulsi utilizzando l’acqua.

Mettiamo a bollire l’acqua e una volta raggiunto il bollore versiamo il tulsi nel contenitore.

Lasciamo in infusione il tutto per 5 o 10 minuti circa, a fuoco spento.

Filtriamo e poi lasciamo raffreddare l’infuso.

In una ciotola versiamo la rosa damascena e l’amla.

Quando l’infuso di tulsi si sarà raffreddato, potremo unire tutti gli ingredienti versandolo poco per volta e cercando di ottenere un composto omogeneo.

La maschera va applicata sul viso e lasciata in posa per circa 10 o 15 minuti. Gli eccessi di maschera vanno rimossi usando un panno o una spugna inumidita.

Al termine del tempo di posa il volto va risciacquato con acqua tiepida.

L’infuso creato con il tulsi può anche essere usato come tonico.

Nel caso avanzasse dell’infuso. possiamo utilizzarlo con un dischetto di cotone per ottenere una pelle pulita e luminosa.

L’articolo termina qui. Vi auguro una buona serata e, per chi va a scuola, un buon ritorno a scuola. A presto!

Maschera effetto scrub al pompelmo con sale marino, zucchero, olio di cocco e capsule di vitamina E: ricetta

Ciao carissimi lettori e lettrici! Quest’oggi impareremo a realizzare una maschera effetto scrub al pompelmo con sale marino, zucchero, olio di cocco e capsule di vitamina E.

Il pompelmo è un frutto dissetante e ricco di vitamine.

Tra i nutrienti del pompelmo troviamo: carboidrati, zuccheri, proteine, sodio, potassio, ferro, calcio, fosforo, vitamina B1, B2, B3, A e C.

La vitamina B3 è nota anche come vitamina PP.

Nel pompelmo troviamo le fibre e molta acqua.

Il sale marino è una spezia indispensabile come conduttore neurologico, è utile contro la cellulite, le malattie della pelle e in caso di bronchiti.

Grazie alle sue proprietà, lo zucchero, trova impiego nell’industria alimentare anche nel campo della conservazione degli alimenti; difatti l’uso di zucchero, così come l’uso del sale e dell’alcol, determina negli alimenti un effetto simile alla sottrazione di acqua e ciò si traduce in un’azione conservante.

L’olio di cocco è ricco di acido laurico.

In dosi adeguate l’acido laurico può aiutare a contrastare numerosi problemi, e a contrastare alcuni virus, aiutando il sistema immunitario.

Pompelmo per la maschera effetto scrub al pompelmo con sale marino, zucchero, olio di cocco e capsule di vitamina E

Vediamo ora come realizzare questa maschera effetto scrub al pompelmo con sale marino, zucchero, olio di cocco e capsule di vitamina E.

Ingredienti:

– 1 cucchiaio di succo di pompelmo;
– 1 o 2 cucchiai di scorza di pompelmo grattugiata;
– 4 cucchiai di sale marino;
– 8 cucchiai di zucchero;
– 2 o 3 cucchiai di olio di cocco;
– 1 capsula di vitamina E.

Mischiamo bene insieme lo zucchero, il sale e la scorza di pompelmo, utilizzando un contenitore.

In seguito aggiungiamo al composto l’olio di cocco, il succo di pompelmo e il contenuto della capsula di vitamina E.

Non è obbligatorio aggiungere la capsula di vitamina E, ma è consigliato.

La maschera ricca di antiossidanti sarà pronta all’uso quando gli ingredienti risulteranno essere ben mescolati tra loro.

Questa maschera è l’ideale per il corpo, piuttosto che per il viso.

Applichiamo dunque sulla pelle umida la maschera e massaggiamo operando dei leggeri movimenti circolari.

Facciamo particolare attenzione alle zone eccessivamente secche del corpo.

Sarebbe meglio evitare di posare lo scrub sul viso poiché potrebbe risultare troppo aggressivo per la cute delicata.

Terminato il massaggio nelle aree del corpo desiderate, laviamo via il trattamento, così la nostra pelle risulterà subito più pulita, fresca, ringiovanita, liscia ed elastica.

Questo scrub corpo al pompelmo andrebbe utilizzato una o due volte a settimana.

Si può conservare il composto avanzato in un contenitore ermetico di vetro, in frigorifero, per un massimo di 2 settimane e si possono aumentare le dosi degli ingredienti per non dover preparare la maschera ogni volta, se si ha la possibilità di conservare al fresco la maschera effetto scrub al pompelmo con sale marino, zucchero, olio di cocco e capsule di vitamina E.

L’articolo termina qui, carissimi lettori e lettrici. A presto!

Maschera tonificante all’anguria economica: ricetta

Buonasera lettori e lettrici affezionati e affezionate! Oggi parleremo di come realizzare una maschera tonificante all’anguria economica, idratante e deliziosa.

Questo frutto estivo è ottimo per idratare a fondo la pelle e tonificarla.

Guardatevi allo specchio: se la vostre pelle è secca, stanca e tirata, questa è la maschera che fa per voi!

L’anguria è un frutto fantastico sia per chi è a dieta, che per chi soffre il caldo: infatti sazia e contiene molta acqua.

Nell’anguria troviamo il licopene, che è un antiossidante molto utile per la pelle; non mancano certo altri preziosi nutrienti, tra cui: potassio, fosforo, magnesio, vitamina C, vitamina B1, vitamina B2, vitamina B3, vitamina B5, vitamina B6 e vitamina A.

L’anguria è infatti un’importante fonte di minerali, liquidi e vitamine.

Non è tutto: l’anguria aiuta a contrastare la cellulite e altri inestetismi. D’estate l’azione rimineralizzante di questo frutto è estremamente importante per la salute.

Maschera tonificante all'anguria economica con limone decorativo

Vediamo ora come preparare una maschera tonificante all’anguria economica e super veloce.

Ingredienti:

– 1 fetta di anguria.

Prendiamo la nostra fetta di anguria ben matura, tagliamola e frulliamola. Dopo aver frullato l’anguria possiamo direttamente applicare questa “maschera” sul viso, con l’aiuto di un batuffolo di cotone; questa maschera tonificante all’anguria economica può essere applicata anche sul collo e su altre parti del corpo, inoltre, se ben filtrata, diventa una deliziosa e rinfrescante bevanda estiva.

Insomma, andremo ad applicare una sorta di succo di frutta sulla nostra pelle.

Questa maschera è priva di conservanti, è commestibile e può essere biologica; basta usare frutta proveniente da agricoltura biologica.

Per ottenere altri benefici sulla pelle possiamo combinare il succo di anguria con altra frutta. Il limone può potenziare le proprietà esfolianti e antiossidanti di questa maschera tonificante all’anguria economica.

L’articolo è terminato, ma se volete sapere altro sulle angurie o sulle maschere non esitate a chiedere.

Grazie di essere stati e state con me, vi ricordo che nel mio sito adibito a blog potete trovare tanti altri articoli sulla salute, la bellezza, la moda e la cura del corpo in generale. A presto!

Scrub naturale fai da te al sale con olio di avocado e yogurt: ricetta

Oggi parliamo di scrub, nello specifico degli scrub al sale: sono un vero toccasana per la pelle e per i nostri pori!

Un ottimo modo per mantenere il proprio viso in buono stato è scegliere una buona ricetta per uno scrub adatto al nostro tipo di pelle e ripeterlo quando ne abbiamo l’esigenza, diminuendo o aumentando la frequenza con cui facciamo il nostro scrub in conseguenza alle necessità del nostro viso, le quali possono variare nel tempo.

Lo scrub al sale è l’ideale contro l’accumulo eccessivo di liquidi nei tessuti. Il sale dispone di proprietà osmotiche e in generale aiuta a combattere la cellulite, oltre all’accumulo di liquidi in eccesso.

Con lo scrub che andremo a vedere oggi otterremo una pelle più luminosa, purificata e liscia.

Sale bianco in ciotola per lo scrub con fiore

Passiamo ora alla ricetta dello scrub naturale al sale.

Ingredienti:

– 1 yogurt;
– 1 cucchiaio di olio d’avocado;
– 1 cucchiaio scarso di sale fino.

A differenza di quanto accade col sale grosso, non correremo il rischio di graffiare l’epidermide utilizzando il sale fino. Spalmiamo lo scrub sulla pelle umida, sotto la doccia, massaggiando il viso oppure tutto il corpo e lasciamo agire per qualche minuto.

Lo scrub va sciacquato dopo poco e potremo presto notare dei risultati, ricordiamo di massaggiare con delicatezza, in particolare se vogliamo ottenere un aggiuntivo effetto rilassante.

Mie care lettrici e lettori, oggi abbiamo finito con questo articolo, ma se lo desiderate troverete tante altre ricette per vari tipi di maschere sfogliando questo bel sito adibito a blog. A presto!