Crea sito

Colesterolo LDL

Maschera antiforfora al pompelmo con avocado, maionese e olio di cocco: ricetta

Buongiorno e ben svegliati! Oggi impareremo a realizzare una maschera per capelli; si tratta di una portentosa maschera antiforfora al pompelmo con avocado, maionese e olio di cocco.

Il pompelmo è un agrume che aiuta a proteggere lo stomaco, depura il fegato, aiuta il corpo a smaltire grassi e tossine e abbassa i livelli di colesterolo, in particolare aiuta a regolare il colesterolo LDL, che in quantità eccessive può rivelarsi molto dannoso.

Il pompelmo è molto ricco di pectina.

La pectina è una proteina insolubile, che può aiutare a proteggere la mucosa del colon e secondo alcuni studi sembrerebbe contribuire alla riduzione del colesterolo.

Questo delizioso frutto contiene molta vitamina A, e anche le vitamine del gruppo B e la vitamina C.

Nel pompelmo troviamo molti flavonoidi, che sono dei composti polifenolici metaboliti secondari delle piante.

Non mancano licopene, betacarotene, luteina e zeaxantina.

Possiamo trovare anche ferro, calcio, fosforo e rame nel pompelmo, oltre che tiamina, piridossina, riboflavina e acido folico.

Pompelmo per la maschera antiforfora al pompelmo con avocado, maionese e olio di cocco

Vediamo ora come realizzare la nostra preziosa maschera antiforfora al pompelmo con avocado, maionese e olio di cocco, adatta anche contro il prurito.

Ingredienti:

– 1 cucchiaino di succo di pompelmo;
– 1 cucchiaino di scorza di pompelmo grattugiata;
– 3 cucchiai di olio di cocco vergine puro;
– 3 cucchiai di maionese;
– 1 avocado.

Sbucciamo il nostro avocado ben maturo e utilizziamo una ciotola per schiacciarne la polpa, sino ad ottenere un composto omogeneo.

Poi mettiamo nella ciotola tutti gli altri ingredienti e mescoliamoli bene insieme, in modo da formare un impasto spalmabile.

In alternativa all’olio di cocco vergine puro possiamo utilizzare l’olio d’oliva o di jojoba.

Applichiamo la nostra maschera sui capelli.

Massaggiamo dunque lo scalpo con la punta delle dita, realizzando dei leggeri movimenti circolari; in questo modo aiuteremo la maschera a coprire tutte le aree del cuoio capelluto ed otterremo un leggero effetto scrub.

Lasciamo poi riposare per 30 minuti circa, magari indossando una cuffia da doccia.

Per finire sciacquiamo via il tutto con acqua tiepida.

La nostra ricetta per la maschera antiforfora al pompelmo con avocado, maionese e olio di cocco termina qui. Vi auguro una splendida giornata e una fantastica estate. A presto!

Maschera fai da te al pompelmo per pelli grasse con albume e panna acida: ricetta

Ciao cari lettori e lettrici del blog! Oggi, in questo ultimo giorno di luglio, andremo a vedere come realizzare una preziosa e utile maschera fai da te al pompelmo per pelli grasse con albume e panna acida.

Il pompelmo è un frutto ricco di antiossidanti, in particolare vitamina C, carotenoidi, flavonoidi, sali minerali e licopene.

Il licopene è molto presente nel pompelmo rosa ed in quello rosso.

La maschera viso a base di pompelmo che andremo a realizzare è più adatta per una pelle grassa o incline all’acne. Per questa ricetta possiamo usare qualsiasi varietà di pompelmo: bianco, giallo, rosso o rosa.

Questo prezioso agrume possiede proprietà astringenti.

Nel pompelmo possiamo trovare molte vitamine ed è ricco di proprietà utili a contrastare l’acne: ha infatti proprietà antisettiche, antibatteriche, e antinfiammatorie.

Gli acidi naturali del pompelmo aiutano a esfoliare la pelle, liberandola efficacemente dalle impurità, dalle cellule morte che si accumulano nei pori e dalle antiestetiche macchie cutanee.

Tra le vitamine presenti nel pompelmo, oltre alla vitamina C, troviamo la vitamina A e le vitamine del gruppo B.

Il pompelmo può aiutare a ridurre la quantità di colesterolo LDL; è dunque un frutto ricco di utilissime proprietà, ottimo da mangiare, da bere e anche come ingrediente per una maschera.

Pompelmo per la maschera fai da te al pompelmo per pelli grasse con albume e panna acida

Vediamo ora come realizzare la nostra fantastica maschera fai da te al pompelmo per pelli grasse con albume e panna acida.

Ingredienti:

– 1 albume d’uovo;
– 1 o 2 cucchiaini di succo di pompelmo;
– 1 cucchiaino di panna acida.

Montiamo a neve un albume d’uovo usando una frusta da cucina. In seguito mescoliamo la panna acida e il succo di pompelmo all’albume d’uovo montato a neve.

Il succo di pompelmo possiamo acquistarlo o ottenerlo spremendo un pompelmo tagliato a metà: l’eccesso potremo berlo o conservarlo per altre ricette.

Gli ingredienti vanno mischiati sino ad ottenere una maschera omogenea.

La maschera va stesa sul viso pulito.

Il tempo di posa della nostra maschera fai da te al pompelmo per pelli grasse con albume e panna acida è di circa 20 minuti. Questa maschera può essere stesa sul collo, oltre che sul viso.

La maschera va rimossa usando acqua tiepida ed in seguito può essere utile spruzzare sul viso un po’ di acqua fredda e applicare una crema idratante.

La ricetta della maschera fai da te al pompelmo per pelli grasse con albume e panna acida termina qui. A presto!

Maschera alla prugna e miele con lo yogurt: ricetta

Buongiorno! Oggi andremo a vedere come realizzare in pochi e semplici passi una maschera alla prugna e miele con lo yogurt.

Grazie alle proprietà di questa maschera alla prugna e miele con lo yogurt andremo a migliorare la pelle del viso dall’aspetto stanco e opaco, combattendo alcuni degli agenti che ne causano un aspetto precocemente invecchiato.

Questa maschera ha un’azione purificante, idratante e lenitiva.

Per merito dello yogurt otterremo un certo effetto idratante e nutritivo; la prugna è un frutto ricco di antiossidanti naturali, capace di rimuovere le impurità e le tossine della pelle, purificando la pelle e stimolando la rigenerazione cellulare.

Grazie a questa maschera alla prugna e miele con lo yogurt fai da te toglieremo le cellule morte.

Il miele invece possiede ben note proprietà antibatteriche.

Per merito del miele possiamo aggiungere alla nostra maschera preziose proprietà antiossidanti.

Troviamo anche altri benefici nel miele, come la capacità d’inibire la proliferazione di numerosi batteri, è inoltre in generale un buon antifungino e antibiotico naturale.

Applicare il miele sulle ferite può favorire la guarigione, contrastare le infezioni e il miele stimola la rigenerazione dei tessuti riducendo pure eventuali infiammazioni. Certo non è un farmaco, ma può essere un aiuto in più.

Nel miele troviamo le vitamine B2, B3, B5, B6, la vitamina C e la vitamina J, molti minerali come calcio, fosforo, potassio, sodio, ferro, magnesio, zinco, rame, fluoro, manganese e selenio ed è ricco di zuccheri.

Nelle prugne possiamo notare un alto contenuto di fibre e la presenza delle vitamine A e K. Le prugne possono aiutare a tenere sotto controllo i livelli del colesterolo LDL grazie proprio all’ottimo contenuto di fibre.

Non mancano le vitamine E e C nelle prugne, in più sono ricche di potassio, ma contengono anche molti altri sali minerali.

Prugne per maschera alla prugna e miele con lo yogurt

Vediamo ora come realizzare la nostra maschera alla prugna e miele con lo yogurt.

Ingredienti:

– 5 prugne;
– 1 vasetto di yogurt naturale;
– 1 cucchiaio di miele.

Per questa maschera ci serviranno anche una ciotola e un pennello.

Come prima cosa dobbiamo tagliare le nostre prugne a dadini, per poi inserirle in una pentola con dell’acqua, da mettere sul fuoco.

Dobbiamo portare l’acqua ad ebollizione e dopo 10 minuti non ci resterà che togliere le prugne dal fuoco e spezzettarle finemente.

Il composto dovrà somigliare ad una crema abbastanza compatta.

Con l’aiuto di un cucchiaino amalgamiamo la crema di prugne con lo yogurt. Come ultima cosa mescoliamo il miele al composto, ma questo passaggio è facoltativo e serve a donare un senso di morbidezza in più alla pelle del viso.

Una volta pronta, stendiamo la nostra maschera alla prugna e miele con lo yogurt sul viso con l’aiuto di un pennello.

Il tempo di posa è di circa 40 minuti.

Verso la fine del tempo di posa la maschera inizierà a seccare; questo significa che possiamo sciacquare il nostro viso.

Preferiamo l’acqua tiepida per la rimozione della maschera.

Dopo la nostra maschera alla prugna e miele con lo yogurt otterremo una pelle più morbida al tatto, purificata e bella.

La nostra ricetta è finita. A presto!

Maschera antinvecchiamento con albicocca: ricetta

Buon pomeriggio amanti delle albicocche! Ebbene si, oggi andremo a vedere come realizzare una deliziosa ed estiva maschera antinvecchiamento con albicocca.

Grazie alla vitamina A, contenuta nelle albicocche, andremo a ringiovanire la nostra pelle.

Questa maschera antinvecchiamento con albicocca leviga la pelle, aiuta a ridurre le rughe e può diventare ancora più idratante aggiungendo del miele.

Le albicocche sono ricche di licopene, betacarotene, minerali, vitamina A e C.

Tra i minerali presenti nelle albicocche vi sono: potassio, fosforo, sodio, ferro e calcio.

Questi frutti sono anche un ottimo alleato contro il colesterolo LDL e per questo non possono mancare sulla tavola.

La maschera che andremo a preparare è commestibile.

Albicocche per maschera antinvecchiamento con albicocca

Vediamo ora come preparare la nostra buonissima maschera antinvecchiamento con albicocca.

Ingredienti:

– 2 albicocche.

Iniziamo la preparazione della maschera sbucciando e schiacciando finemente la polpa di due albicocche ben mature.

Una volta ottenuta la nostra purea applichiamo il risultato sul viso.

Dopo 10 minuti dall’applicazione della maschera antinvecchiamento con albicocca risciacquiamo la pelle con acqua tiepida.

Anche questa deliziosa ricetta commestibile è terminata.

Posso aggiungere riguardo alle albicocche che, questo delizioso frutto, era ritenuto un prezioso alleato per la fertilità in antichità. Ciò ha un fondo di verità, poiché effettivamente nelle albicocche troviamo dei minerali indispensabili per la produzione di alcuni ormoni sessuali, ma le donne cinesi mangiavano albicocche per favorire la fertilità già da prima che le conoscenze moderne lo confermassero parzialmente. Certo le albicocche non curano l’infertilità, ma offrono preziosi nutrienti utili alla prevenzione.

Non esitate a pormi qualunque domanda riguardo l’articolo, se ne avete. Risponderò volentieri fornendo chiarimenti. A presto!