Crea sito

Polifenoli

Maschera antirughe al mango con olio di germe di grano, mango e farina d’avena

Buona serata cari lettori e lettrici del blog! Oggi ci aspetta una nuova rigetta con un frutto invitante, il mango. Scopriamo come realizzare una profumata maschera antirughe al mango con olio di germe di grano, mango e farina d’avena.

Il mango è un frutto tropicale dal sapore dolce e delicato, è ricco di vitamine A, B e C e contiene polifenoli e betacarotene.

Questo dolce frutto è perfetto per idratare e riparare la pelle secca, devitalizzata e disidratata; migliora la pelle matura con tendenza a seccarsi, dunque è un ottimo ingrediente per una maschera antirughe.

Dovete sapere che il mango è tra i frutti tropicali più consumati al mondo, è molto salutare e aiuta la pelle sia sotto forma di cibo, che sotto forma di maschera. Aiuta a combattere l’obesità, contiene utili minerali e fibre solubili in notevoli quantità.

Mango per maschera antirughe al mango con olio di germe di grano, mango e farina d'avena.

Vediamo ora come preparare la nostra maschera antirughe al mango con olio di germe di grano, mango e farina d’avena.

Ingredienti:

– 1 cucchiaio di olio di germe di grano;
– 1/4 di un frutto di mango maturo;
– 1 cucchiaino di farina d’avena.

Partiamo sbucciando il nostro mango maturo, per poi metterlo nel frullatore.

Aggiungiamo dunque l’olio di germe di grano e la farina d’avena. Frulliamo fino a quando il composto avrà un aspetto liscio e cremoso, ricordando che dovremo frullare per almeno trenta secondi circa.

Una volta terminata la preparazione, spalmiamo la nostra maschera al mango sulla pelle del viso ben asciutta e pulita, avendo cura di evitare la zona del contorno occhi e labbra.

Lasciamo in posa per almeno 20 minuti.

La maschera antirughe al mango con olio di germe di grano, mango e farina d’avena va sciacquata con abbondante acqua tiepida e il viso va asciugato tamponando delicatamente con un asciugamano. La pelle risulterà più liscia e luminosa, nutrita e rivitalizzata.

L’olio di germe di grano è un potente antiossidante, la farina d’avena aggiunge serve da addensante e possiede straordinarie proprietà nutrienti ed emollienti.

L’articolo termina qui, vi invito a utilizzare ingredienti biologici, se volete che la nostra maschera antirughe al mango con olio di germe di grano, mango e farina d’avena diventi del tutto biologica e vi auguro un buon inizio di serata. A presto!

Maschera per il viso al mango con limone e mela golden: ricetta

Ciao a tutti miei cari lettori e lettrici del blog! Ora vedremo come preparare una maschera per il viso al mango con limone e mela golden.

Il mango ha un sapore dolce e delicato, è ricco di vitamine A,B e C e contiene polifenoli e betacarotene.

Dovete sapere che il mango appartiene alla famiglia della anacardinacee, è originario dell’India e viene coltivato principalmente nei paesi tropicali e subtropicali.

Grazie a questo delizioso frutto estivo possiamo preparare una maschera molto efficace contro le macchie della pelle e che aiuta ad uniformare il colorito dell’epidermide.

Il mango è perfetto per idratare e riparare la pelle secca, devitalizzata e disidratata; migliora la pelle matura con tendenza a seccarsi.

Mango per maschera per il viso al mango con limone e mela golden

Vediamo ora come preparare la nostra deliziosa maschera per il viso al mango con limone e mela golden.

Ingredienti:

– 1 mango;
– 1 mela golden;
– 1 limone.

Mettiamo il mango e la mela golden maturi in una ciotola e, aiutandoci con una forchetta, schiacciamo la polpa dei duei frutti, finché l’avremo ridotta in poltiglia.

Aggiungiamo qualche goccia di limone continuando a mescolare il composto per renderlo uniforme.

Una volta mescolato il tutto possiamo applicare la nostra maschera per il viso al mango con limone e mela golden.

Lasciamo agire per 15 o 20 minuti circa.

Al temine del tempo di posa risciacquiamo.

La maschera può essere conservata in frigorifero per alcuni giorni e può essere applicata tre volte a settimana, oppure più spesso a seconda delle esigenze della pelle.

Ora che l’articolo è terminato vi auguro una buona nottata. A presto!