Crea sito

Pulizia viso

Maschera viso al miele con gel di aloe vera, farina d’avena e albume d’uovo contro i punti neri: ricetta

Buonasera ragazzi e ragazze, oggi impareremo velocemente a realizzare una maschera viso al miele con gel di aloe vera, farina d’avena e albume d’uovo contro i punti neri.

Avere i punti neri può creare molto disagio e possono anche degenerare in qualcosa di più serio.

Questa ricetta a base d’ingredienti naturali e facilmente reperibili servirà ad eliminare i punti neri.

Anche chi non ha i punti neri dovrebbe prestare molta attenzione alla pulizia del viso, scegliendo maschere e cosmetici vari adatti al proprio tipo di pelle; ricordiamoci quindi di pulire sempre bene il nostro viso, per prevenire i punti neri.

Un eccesso di pulizia non è salutare per la nostra pelle, pertanto è meglio cercare di non eccedere nemmeno nella pulizia, ma più di tutto dovremmo evitare l’utilizzo di prodotti aggressivi e irritanti.

La nostra maschera possiede proprietà antibiotiche e antifungine grazie al miele, che è ottimo contro l’acne.

Il gel d’aloe vera è un prezioso prodotto idratante e nutriente, perfetto per le pelli secche e per i capelli opachi e sfibrati. Questo gel può essere utilizzato come antirughe, proprio grazie alle sue proprietà idratanti, e per via della sua capacità di stimolare la produzione di acido ialuronico e collagene.

La farina d’avena che andremo ad utilizzare è nota per le sue proprietà emollienti.

L’albume d’uovo invece ha il compito di favorire l’eliminazione delle impurità. Grazie all’albume andremo a donare luminosità alla nostra pelle e la renderemo più tonica.

Aloe per la maschera viso al miele con gel di aloe vera, farina d'avena e albume d'uovo contro i punti neri

Vediamo ora come preparare la nostra fantastica maschera viso al miele con gel di aloe vera, farina d’avena e albume d’uovo contro i punti neri.

Ingredienti:

– 1 cucchiaio di miele;
– 1 cucchiaio di gel d’aloe vera;
– 1 albume;
– farina d’avena.

Amalgamiamo gli ingredienti aggiungendo quanta farina basta per addensare l’impasto e renderlo facile da stendere, e poi stendiamo sul viso il composto una volta pronto.

Quando la pelle tira e la maschera è asciutta, significa che possiamo rimuovere con acqua calda la nostra maschera viso al miele con gel di aloe vera, farina d’avena e albume d’uovo contro i punti neri.

In seguito dobbiamo chiudere i pori.

L’acqua di rose fredda è ottima per richiudere i pori.

Questa maschera è davvero ottima contro i punti neri e la consiglio vivamente.

L’articolo termina qui, vi auguro una buona serata e sogni d’oro a chi va direttamente a dormire. A presto!

Maschera esfoliante con zucchero di canna, miele, farina di riso e olio essenziale di fiori d’arancio: ricetta

Ciao a tutti carissimi lettori e lettrici del blog! In questo articolo impareremo a creare una fantastica maschera esfoliante con zucchero di canna, miele, farina di riso e olio essenziale di fiori d’arancio.

L’olio essenziale dei fiori di arancio è adatto alla cura di tutte le pelli, in particolare alla cura di quelle più sensibili e secche.

I fiori d’arancio sono legati all’amore e alla purezza, forse a causa del simbolismo che deriva dai petali bianchi; anticamente i fiori d’arancio venivano impiegati per confezionare la coroncina che cingeva il capo delle spose durante le nozze, come simbolo della loro verginità.

Dal profumo caldo, dolce e floreale l’olio essenziale di fiori d’arancio è ottenuto solitamente tramite enflourage dei fiori di arancio amaro.

Esistono molecole di sintesi con cui spesso viene sostituito l’olio di fiori d’arancio, per questioni economiche, ma il risultato non è sempre all’altezza dell’originale.

Lo zucchero di canna contiene sali minerali, vitamine e ha meno calorie dello zucchero bianco.

Il miele è stato considerato nei secoli come un vero e proprio farmaco, perfetto da impiegare in diverse occasioni per la prevenzione e la cura di piccoli disturbi di salute.

Tra le proprietà del miele troviamo un alto contenuto di antiossidanti, proprietà antibiotiche, antinfiammatorie, il miele ha la capacità di contribuire alla cura dell’acne e possiede effetti sedativi sulla tosse.

In linea di massima il miele è composto da zuccheri semplici, enzimi, vitamine, minerali, oligoelementi, antiossidanti, acqua, polline e sostanze antibatteriche.

Nel miele troviamo fruttosio e glucosio.

Per scoprire se il nostro miele è puro frutto del lavoro delle api, oppure se è stato adulterato, possiamo prestare attenzione ad alcuni semplici particolari.

Deve cristallizzare il miele delle api, non deve risultare appiccicoso come colla e non deve contenere troppa acqua.

Un miele non adulterato non dovrebbe inzuppare una fetta di pane e nemmeno incollare, in più dovrebbe cristallizzarsi quando viene lasciato a temperatura ambiente per diverso tempo.

Esistono diversi tipi di miele e possono essere multifloreali o uniflorali.

Nella farina di riso troviamo l’acqua in piccole quantità, le proteine, i sali minerali, i grassi in scarsa quantità e i carboidrati.

Fiori per la maschera esfoliante con zucchero di canna, miele, farina di riso e olio essenziale di fiori d'arancio

Vediamo ora come realizzare la nostra maschera esfoliante con zucchero di canna, miele, farina di riso e olio essenziale di fiori d’arancio.

Ingredienti:

– 2 cucchiaini di zucchero di canna;
– 1 cucchiaino di farina di riso;
– 5 gocce di olio essenziale ai fiori d’arancio;
– 3 cucchiai di miele.

In una ciotola mescoliamo tutti gli ingredienti fino ad ottenere un composto granuloso, ma compatto.

Stendiamo quindi la maschera sul volto evitando il contorno occhi e strofiniamo con i polpastrelli delle dita le zone più esposte del viso, prestando particolare attenzione a naso, mento e fronte.

Proseguiamo nell’operazione per almeno 5 minuti e la nostra pelle tornerà ad essere luminosa e pulita!

Al termine del trattamento sciacquiamo il volto.

L’articolo termina qui. A presto e buona estate!

Maschera ai fiori calendula con semi di psillio e fiori d’arancio: ricetta

Buongiorno carissimi! Oggi impareremo a fare un’ottima maschera ai fiori calendula con semi di psillio e fiori d’arancio per migliorare l’idratazione della pelle del viso secca.

La polvere di semi di psillio ci serve soprattutto a donare consistenza alla miscela.

Il vero e proprio idratante di questa maschera sarà la polvere di fiori calendula, che possiede proprietà lenitive ed idratanti.

La calendula è una pianta antibatterica e antinfiammatoria, è utile contro i dolori mestruali, in caso di colite e per alleviare gli effetti delle scottature.

In generale la calendula è un prezioso aiuto per combattere l’acne, gli eczemi, l’ulcera e i disturbi del ciclo; protegge da lesioni e irritazioni, grazie alla sua azione antibatterica, antinfiammatoria e lenitiva.

Nella calendula troviamo vitamina C, flavonoidi e carotenoidi.

Da questa pianta si estrae un prezioso e utile olio essenziale, in più contiene resina, mucillagine, triterpenoidi e saponine.

Una delle piante con effetto cicatrizzante sulla pelle è proprio la calendula.

Fiori e foglie di calendula possono essere usati sia freschi, che essiccati, per preparare diverse formulazioni.

Fiori di arancio per la maschera ai fiori calendula con semi di psillio e fiori d’arancio

Vediamo ora come realizzare la nostra maschera ai fiori calendula con semi di psillio e fiori d’arancio.

Ingredienti:

– 80 grammi di polvere di fiori calendula;
– 20 grammi di polvere di semi di psillio;
– acqua distillata di fiori d’arancio.

Mescolando la polvere di fiori calendula e la polvere di semi di psillio cerchiamo d’ottenere la nostra maschera per la pelle secca.

Le polveri si stemperano in acqua distillata di fiori d’arancio, per ottenere una pastella fluida, pronta per essere applicata sul viso.

La quantità d’acqua distillata di fiori d’arancio può variare, dobbiamo quindi prestare attenzione alla consistenza dell’impasto.

Una volta ottenuta la maschera, dobbiamo lasciarla sul viso per circa 20 minuti e poi eliminarla con una spugna bagnata.

L’articolo termina qui, buona giornata e buon pranzo per dopo. A presto!

Maschera per pelli grasse con albume e miele: ricetta

Buongiorno cari lettori e lettrici del blog! Oggi impareremo a realizzare una fantastica e utile maschera per pelli grasse con albume e miele, perfetta appunto per chi ha la pelle grassa e per le zone grasse delle pelli miste.

L’albume è quasi privo di grassi e colesterolo, a differenza del tuorlo ed è composto principalmente da acqua e proteine.

La parte dell’uovo chiamata albume, è un alimento molto importante per chi tiene alla linea, e per chi desidera una pelle morbida.

Come accennato in precedenza nell’albume troviamo l’acqua e le proteine, ma vi sono anche sali minerali, glucidi e vitamine.

Questo prezioso alimento possiede virtù antinfiammatorie, dovute alla presenza di proteine chiamate ovomucoidi. Tra i sali minerali presenti troviamo: magnesio, sodio e potassio.

Sotto forma di impacco l’albume d’uovo reca benefici alla pelle, la rende morbida grazie alle vitamine del gruppo B, dona lucentezza e forza ai capelli. Questo prezioso alimento è meglio utilizzarlo sui capelli grassi.

Il miele è ricco di monosaccaridi.

Diversi tipi di miele possiedono effetti terapeutici, tra cui: il miele di abete, di acacia, d’arancio, di eucalipto, di biancospino, di tiglio e di timo.

Il miele si classifica in base alle origini botaniche; possono esistere mieli unifloreali e millefiori.

Gli unifloreali provengono da una sola origine botanica, i millefiori hanno varie origini.

A noi interessano le proprietà benefiche del miele sulla pelle.

Questa preziosa sostanza prodotta dalle api possiede un’azione idratante, è energizzante, ha proprietà anti-acneiche e antinfiammatorie.

Uova per maschera per pelli grasse con albume e miele

Vediamo ora come realizzare la nostra preziosa maschera per pelli grasse con albume e miele.

Ingredienti:

– 1 cucchiaino di miele;
– 1 albume d’uovo.

Mescoliamo i nostri preziosi ingredienti all’interno di una ciotola.

Quando il composto diverrà una pastella compatta, sarà pronto per l’uso.

Applichiamo sul viso pulito la nostra preziosa maschera per pelli grasse con albume e miele, ma mettiamone solo uno strato sottile. La maschera può essere applicata anche sul collo.

Il tempo di posa è di circa 10 minuti, dopodiché dovremo risciacquare.

La maschera per pelli grasse con albume e miele va sciacquata via con acqua tiepida.

L’articolo è terminato, vi ricordo che nel blog potete trovare tantissime preziose ricette. A presto!

Maschera alle castagne per pelli grasse con olio vegetale e acqua: ricetta

Buon pomeriggio cari amici e amiche del blog! Oggi andremo a vedere in che modo realizzare una maschera alle castagne per pelli grasse, perfetta per la fine della stagione estiva e l’inizio dell’autunno, anche perché le castagne sono un frutto tipico di quella stagione e pertanto risultano ancora di più economiche se vengono acquistate quando è il periodo giusto.

Le castagne non servono solo a fare le caldarroste, ma sono frutti ricchi di utili proprietà, perfetti per le maschere di bellezza, ma che possono essere lavorati per poi essere impiegati in diversi modi in cucina. Le castagne sono prive di glutine e sono pertanto perfette per i celiaci.

Questi frutti sono una fonte di energia e fibre, sono anche ottime alleate della nostra bellezza e ben si prestano alla creazione di maschere e scrub.

Le castagne sono ricche di carboidrati, ma anche di lipidi e proteine.

Non mancano calcio, fosforo e ferro in questi preziosi frutti autunnali.

Sono frutti ricchi di vitamina A, B1, B2, B3, B5, B6, B9 e C, contengono anche potassio, zolfo, magnesio, sodio e cloro.

Castagne per maschera alle castagne per pelli grasse con olio vegetale e acqua

Vediamo ora come realizzare la nostra portentosa maschera alle castagne per pelli grasse.

Ingredienti:

– 3 cucchiai di farina di castagne;
– acqua;
– 1 cucchiaino di olio vegetale.

Mescoliamo la nostra farina con l’olio vegetale, scegliendo tra l’olio d’oliva, l’olio di jojoba, l’olio di mandorle dolci o l’olio di germe di riso.

Aggiungiamo l’acqua continuando a mescolare, sino ad ottenere un composto della giusta consistenza, idoneo ad essere applicato sul viso e tenuto in posa.

Il tempo di posa è di 20 minuti circa e al termine il volto va sciacquato con cura.

La nostra maschera alle castagne per pelli grasse può essere applicata una volta a settimana, ma si può utilizzare più spesso all’occorrenza, dipende dal tipo di pelle.

L’articolo su come realizzare una maschera alle castagne per pelli grasse termina qui. Buon pomeriggio e… A presto!

Maschera alle castagne con miele e limone per le mani: ricetta

Ciao a tutti! Oggi impareremo a fare una maschera adatta anche alle mani, si tratta della maschera alle castagne con miele e limone per le mani.

Grazie al miele andremo ad idratare la pelle, oltre che nutrirla.

Questa maschera va applicata di sera e già dalle prime applicazioni le mani saranno molto più morbide e lisce, ma può essere usata per il volto.

La castagna è un frutto tipicamente autunnale ed è caratterizzato da una coriacea buccia marrone, con forma tonda da una parte e piatta dall’altra e un polpa chiara all’interno.

Questo frutto autunnale è ricco di sostanze amidacee, ed è quindi nutriente ed energetico, ma non solo: possiede anche una notevole percentuale di sali minerali.

Le castagne contengono potassio, che funge anche da antisettico e rinforza muscoli e ghiandole, calcio, essenziale per la formazione delle ossa, del sangue e dei nervi, fosforo, essenziale per la formazione delle cellule nervose, zolfo, antisettico, disinfettante, particolarmente importante per la robustezza delle ossa, magnesio, ottimo equilibratore dell’umore rigeneratore del sistema nervoso, sodio, utile alla digestione ed essenziale per l’assimilazione dei cibi, cloro, importante per la salute dei denti e dei tendini e infine il ferro per una buona circolazione sanguigna.

Questi preziosi frutti autunnali sono anche ricchi di vitamina A, B1, B2, B3, B5, B6, B9 e C.

Miele e castagne sono ricchi di interessanti proprietà e fanno bene sia sotto forma di maschera, che come alimenti, ma vanno logicamente assunti con moderazione e alternandoli ad altro.

Castagne per maschera alle castagne con miele e limone per le mani

Vediamo ora come preparare la nostra maschera alle castagne con miele e limone per le mani.

Ingredienti:

– 15 castagne lesse;
– 1 cucchiaio di miele;
– 1 limone.

Prepariamo la nostra maschera autunnale frullando gli ingredienti.

Stendiamo dunque l’impasto sulle mani o dove serve e attendiamo circa 20 minuti.

Terminato il tempo di posa rimuoviamo il composto.

Sciacquiamo bene le mani, asciughiamole con un asciugamano morbido e massaggiamole con della buona crema nutriente.

Va benissimo anche dell’olio d’oliva al posto della crema nutriente per mani.

L’articolo è terminato e vi auguro una buona giornata. A presto!

Maschera viso contro macchie cutanee con castagne e limone: ricetta

Ciao ragazzi e ragazze! Quest’oggi andremo a vedere come preparare un’ottima maschera viso contro macchie cutanee con castagne e limone. Le castagne dovranno essere lesse e del limone ci servirà il succo.

Le castagne sono frutti con ottime proprietà nutritive.

Questi frutti contengono carboidrati, proteine, preziosi grassi, fibre e anche ceneri.

Tra le vitamine presenti nelle castagne vi sono la vitamina A, B1, B2, B3, B5, B6, B9 e C.

Le castagne sono anche un alimento estremamente versatile e possono essere consumate in svariati modi: arrostite sul fuoco, bollite, cotte al forno, sotto forma di farine, secche, cotte al vapore e molto altro, ma sono perfette anche per le maschere.

Dalle castagne si ricava un’ottima farina, utilizzata prevalentemente per ottenere pasta e dolci.

Sono un frutto ad alta digeribilità. Le castagne infatti non contengono glutine e sono perfette per chi soffre di celiachia, in più contengono delle preziose fibre.

Castagne per maschera viso contro macchie cutanee con castagne e limone

Vediamo ora come realizzare la nostra maschera viso contro macchie cutanee con castagne e limone.

Ingredienti:

– 10 castagne lesse;
– 1 limone.

Prendiamo il succo di un limone e mischiamolo a dieci castagne lesse, frullando gli ingredienti.

Stendiamo il nostro composto sul viso.

Il tempo di posa è di circa 25 minuti.

Terminato il tempo di posa possiamo sciacquare il viso con acqua tiepida.

L’applicazione può essere ripetuta circa una volta a settimana e i risultati si noteranno nel corso del tempo, dopo alcune applicazioni.

Ricordate che questa maschera viso contro macchie cutanee con castagne e limone è appunto ottima contro le macchie cutanee, tuttavia se soffrite di altri inestetismi vi consiglio di consultare il mio blog, usando la funzione di ricerca, per trovare una maschera idonea al vostro tipo di pelle.

L’articolo termina qui. A presto!

Maschera viso idratante alle castagne e miele con arancia e olio di mandorle dolci: ricetta

Buongiorno affezionati lettori e lettrici del blog! Oggi impareremo insieme a realizzare una maschera viso idratante alle castagne e miele con arancia e olio di mandorle dolci.

La maschera che prepareremo è perfetta per la fine dell’estate e l’inizio dell’autunno.

Essendo le castagne tipicamente autunnali, il loro costo è contenuto rispetto alle castagne acquistate fuori stagione.

Questa maschera è l’ideale al termine delle vacanze estive, grazie alle castagne possiede proprietà astringenti e antiossidanti.

Le castagne sono ottime nella preparazione di maschere per il viso, ma sono fantastiche anche per mani e capelli.

Per merito di questa maschera, ed in particolare delle castagne, andremo a schiarire eventuali macchie cutanee.

Il tempo di posa di questa maschera è un po’ superiore alla media, rispetto alle altre maschere che vi ho proposto in passato.

Castagne per la maschera viso idratante alle castagne e miele con arancia e olio di mandorle dolci

Vediamo ora come realizzare la nostra maschera viso idratante alle castagne e miele con arancia e olio di mandorle dolci.

Ingredienti:

– 20 castagne lesse;
– 1 cucchiaio abbondante di miele;
– 1 cucchiaio di olio di mandorle dolci;
– 1 spicchio d’arancia senza semi.

Iniziamo la preparazione della maschera mettendo gli ingredienti nel frullatore e frulliamo il tutto fino a ottenere un impasto morbido e omogeneo.

Una volta pronto, stendiamo il composto su viso e collo e lasciamo in posa per circa 25 minuti.

Nel corso dell’applicazione possiamo appoggiare due dischetti imbevuti di acqua di rose sopra i nostri occhi.

Al termine del tempo di posa possiamo sciacquare il nostro viso con acqua tiepida.

La ricetta è terminata e vi auguro una buona giornata. A presto!

Maschera rivitalizzante alla pesca: ricetta

Sera! Oggi andiamo a vedere come realizzare una deliziosa maschera rivitalizzante alla pesca.

Questa maschera rivitalizzante alla pesca è perfetta per combattere le bruciature causate dal sole, infatti è ricca di vitamine, in particolare di vitamina C e A.

La pesca è un frutto estivo, e il fatto di essere un frutto di stagione la rende l’ideale per realizzare una maschera estiva economica e lenitiva.

La frutta di stagione infatti tende a costare meno di quanto costerebbe nelle stagioni in cui non nasce al di fuori delle serre, o di luoghi all’estero.

Spesso la natura si dimostra, più o meno stranamente, saggia; difatti questo frutto estivo è l’ideale per rimediare alle scottature.

Pesche per maschera rivitalizzante alla pesca

Vediamo ora come realizzare una maschera rivitalizzante alla pesca con un solo ingrediente.

Ingredienti:

– 1 pesca.

Sbucciamo la nostra pesca bella matura.

Una volta sbucciata la nostra pesca, schiacciamone con delicatezza la polpa, per poi applicarla sul viso e sul collo con un leggero massaggio rilassante.

La maschera rivitalizzante alla pesca deve restare in posa 10 minuti.

Al termine del tempo di posa della nostra maschera risciacquiamo il viso e il collo con acqua tiepida.

L’articolo termina qui, dunque vi auguro buona serata miei carissimi lettori e lettrici. A presto!

Maschera antinvecchiamento con albicocca: ricetta

Buon pomeriggio amanti delle albicocche! Ebbene si, oggi andremo a vedere come realizzare una deliziosa ed estiva maschera antinvecchiamento con albicocca.

Grazie alla vitamina A, contenuta nelle albicocche, andremo a ringiovanire la nostra pelle.

Questa maschera antinvecchiamento con albicocca leviga la pelle, aiuta a ridurre le rughe e può diventare ancora più idratante aggiungendo del miele.

Le albicocche sono ricche di licopene, betacarotene, minerali, vitamina A e C.

Tra i minerali presenti nelle albicocche vi sono: potassio, fosforo, sodio, ferro e calcio.

Questi frutti sono anche un ottimo alleato contro il colesterolo LDL e per questo non possono mancare sulla tavola.

La maschera che andremo a preparare è commestibile.

Albicocche per maschera antinvecchiamento con albicocca

Vediamo ora come preparare la nostra buonissima maschera antinvecchiamento con albicocca.

Ingredienti:

– 2 albicocche.

Iniziamo la preparazione della maschera sbucciando e schiacciando finemente la polpa di due albicocche ben mature.

Una volta ottenuta la nostra purea applichiamo il risultato sul viso.

Dopo 10 minuti dall’applicazione della maschera antinvecchiamento con albicocca risciacquiamo la pelle con acqua tiepida.

Anche questa deliziosa ricetta commestibile è terminata.

Posso aggiungere riguardo alle albicocche che, questo delizioso frutto, era ritenuto un prezioso alleato per la fertilità in antichità. Ciò ha un fondo di verità, poiché effettivamente nelle albicocche troviamo dei minerali indispensabili per la produzione di alcuni ormoni sessuali, ma le donne cinesi mangiavano albicocche per favorire la fertilità già da prima che le conoscenze moderne lo confermassero parzialmente. Certo le albicocche non curano l’infertilità, ma offrono preziosi nutrienti utili alla prevenzione.

Non esitate a pormi qualunque domanda riguardo l’articolo, se ne avete. Risponderò volentieri fornendo chiarimenti. A presto!

1 2 3 4