Crea sito

vitamina K

Maschera rassodante al succo di pompelmo con yogurt, yogurt con farina di riso e purea di carote: ricetta

Buon pomeriggio carissimi lettori e lettrici del blog! Oggi impareremo a realizzare una maschera rassodante al succo di pompelmo con yogurt, yogurt con farina di riso e purea di carote.

Grazie al succo di pompelmo otterremo un’azione antiossidante e antibiotica; il succo di pompelmo è infatti ricco di vitamina C e possiede interessanti proprietà.

I frutti del pompelmo sono molo ricchi di acqua, non mancano le fibre e tra i loro nutrienti vi sono i carboidrati, gli zuccheri, le proteine, il sodio, il potassio, il calcio, il ferro, il fosforo e le vitamine B1, B2, B3, A e C.

Troviamo dunque nel pompelmo in generale anche carotenoidi, flavonoidi, sali minerali e licopene.

Questo frutto risulta essere ideale per la realizzazione di maschere atte a combattere l’acne e da applicare su pelli grasse.

Gli acidi organici e gli antiossidanti offerti dal pompelmo possiedono dunque utili proprietà astringenti, antisettiche, antibatteriche, e antinfiammatorie.

Anche le carote sono ricche di vitamina C e contengono altre vitamine, tra cui la vitamina A e le vitamine B6 e K.

Non mancano potassio e manganese nelle carote.

Nello yogurt troviamo vari minerali, vitamine, tra cui le vitamine A, B1, B2, B3, B5, B6, B12, C e J.

La vitamine B3 è nota anche come vitamina PP e la vitamina B5 è conosciuta anche come vitamina W o acido pantotenico.

Pompelmo per la maschera rassodante al succo di pompelmo con yogurt, yogurt con farina di riso e purea di carote

Vediamo ora come realizzare la nostra maschera rassodante al succo di pompelmo con yogurt, yogurt con farina di riso e purea di carote.

Ingredienti:

– 1 cucchiaio di succo di pompelmo;
– 1 cucchiaio di purea di carota;
– 1 vasetto di yogurt;
– 1 vasetto di yogurt con farina di riso.

Mescoliamo bene tutti gli ingredienti in un recipiente come, ad esempio, una ciotola.

Possiamo miscelare il tutto in parti uguali, ma cercando sempre di ottenere un composto cremoso.

Applichiamo in seguito la nostra maschera sul viso, evitando il contorno occhi. La maschera può essere applicata anche sul collo.

Il tempo di posa è di circa 40 minuti.

La maschera rassodante al succo di pompelmo con yogurt, yogurt con farina di riso e purea di carote va rimossa con acqua tiepida.

L’articolo di questo pomeriggio termina qui, ma vi ricordo che nel sito potete trovare tante altre interessanti ricette. A presto!

Maschera al prezzemolo con limone, olio di oliva e cetriolo: ricetta

Buongiorno carissimi lettori e lettrici del blog! In questo articolo impareremo a realizzare una fantastica maschera al prezzemolo con limone, olio di oliva e cetriolo.

Il prezzemolo è ottimo per eliminare le macchie della pelle.

Grazie al prezzemolo possiamo ottenere un’azione cicatrizzante e il prezzemolo stimola naturalmente la produzione di collagene.

Non va nemmeno dimenticato che il prezzemolo, così come il limone, è ricco di vitamina C.

La nostra maschera sarà dunque un vero concentrato di vitamine!

Il cetriolo risulta utile contro la ritenzione idrica, contiene vitamine del gruppo B, tra cui la vitamina B1, B2, B3, B5 e B6, la vitamina C e la vitamina K.

Nel cetriolo troviamo anche utili sali minerali e altri preziosi nutrienti, tra cui: proteine, grassi, carboidrati, calcio, magnesio, potassio, fosforo, zinco, folati, betacarotene e criptoxantina; in più contiene fibre e un’ottima quantità d’acqua.

Una sostanza che caratterizza i cetrioli è l’acido tartarico, cioè un acido organico diprotico cristallino bianco, presente naturalmente in molte piante, tra cui l’uva e il tamarindo.

L’acido tartarico viene impiegato spesso come antiossidante e correttore di acidità nelle bevande e in alcuni alimenti.

Limone per maschera al prezzemolo con limone, olio di oliva e cetriolo

Vediamo ora come preparare la nostra maschera al prezzemolo con limone, olio di oliva e cetriolo.

Ingredienti:

– 5 rametti di prezzemolo;
– 5 gocce di succo di limone;
– olio di oliva;
– 3 fettine di cetriolo.

Prepariamo la nostra maschera unendo tutti gli ingredienti in un contenitore, in modo da ottenere un impasto piuttosto omogeneo.

Una volto pronto, applichiamo il composto sulla pelle del viso con l’aiuto di una garza o di un batuffolo di cotone.

Lasciamo agire il tutto per 10 minuti.

Risciacquiamo accuratamente con acqua tiepida al termine del tempo di posa.

Ripetendo l’operazione ogni sera o quasi, potremo notare dei miglioramenti nell’arco del tempo.

La ricetta per realizzare la maschera al prezzemolo con limone, olio di oliva e cetriolo termina qui, vi auguro una buona giornata. A presto!

Maschera ai petali di rosa con farina di mandorle, argilla, acqua e fiori secchi di lavanda: ricetta

Ciao carissimi lettori e lettrici del blog! Oggi andremo a vedere come realizzare una maschera ai petali di rosa con farina di mandorle, argilla, acqua e fiori secchi di lavanda.

Questa maschera lascerà un piacevole profumo sul nostro viso.

La maschera ai petali di rosa con farina di mandorle, argilla, acqua e fiori secchi di lavanda è molto delicata, oltre che profumatissima.

I petali di rosa sono noti per i loro poteri curativi.

I batteri periscono entrando in contatto con petali di rose fresche; la rosa ha infatti proprietà antibatteriche e antivirali, e viene usata per curare infezioni urinarie e diarrea.

L’acqua di rose aiuta a prevenire la formazione di rughe.

In antichità i medici usavano l’acqua delle rose per trattare i problemi dei nervi, le inalazioni di incenso di rose per trattare pazienti che soffrivano di problemi ai polmoni e davano estratti di petali di rose a pazienti che soffrivano di problemi di cuore e di reni.

I petali delle rose contengono vitamina C, carotene, vitamine del gruppo B e la vitamina K, che è essenziale per la emopoiesi.

Non mancano calcio, potassio, rame e iodio, tra i sali minerali presenti nelle rose.

Talvolta i petali di rosa possono alleviare anche i pruriti di origine allergica.

La polvere di petali di rosa secchi, mescolata con il miele, viene considerata un’efficace medicina contro le infiammazioni della bocca, le stomatiti e le paradontiti.

Rose per la maschera ai petali di rosa con farina di mandorle, argilla, acqua e fiori secchi di lavanda

Vediamo ora come preparare la nostra maschera ai petali di rosa con farina di mandorle, argilla, acqua e fiori secchi di lavanda.

Ingredienti:

– 50 grammi di mandorle;
– 3 cucchiai d’acqua;
– 1 tazza di argilla;
– 2 cucchiai di fiori secchi di lavanda;
– 2 cucchiai di petali di rosa essiccati.

Tritiamo finemente 50 grammi di mandorle, oppure prendiamo direttamente due cucchiai di farina di mandorle e uniamola a una tazza di argilla, che possiamo acquistare in erboristeria.

Mettiamo in un piccolo mortaio due cucchiai fiori secchi di lavanda e due di petali di rosa essiccati.

Chi ha la fortuna di avere una o più piante di rose, può essiccare i petali dei fiori ed utilizzarli in questa ed in altre fantastiche ricette di bellezza.

Con il mortaio tritiamo bene i fiori e uniamoli all’argilla con le mandorle.

Inseriamo per finire il tutto in un vasetto e all’occorrenza prendiamone circa tre cucchiaini, mettiamoli in una ciotola e aggiungiamo tre cucchiai d’acqua o di acqua di rose.

Stendiamo sulla pelle e lasciamo riposare fino a quando l’argilla non si sarà seccata; in seguito rimuoviamo la maschera con dell’acqua tiepida e otterremo una pelle morbidissima.

L’articolo su come realizzare una maschera ai petali di rosa con farina di mandorle, argilla, acqua e fiori secchi di lavanda termina qui. A presto!

Maschera viso al miele con bicarbonato: ricetta

Ciao a tutti! Oggi impareremo a realizzare una fantastica maschera viso al miele con bicarbonato, ideale per la pulizia del viso.

Possiamo sfruttare l’effetto scrub del bicarbonato in questa maschera viso al miele con bicarbonato; difatti il bicarbonato unito alla dolcezza del miele è perfetto per pulire la pelle.

L’uso del bicarbonato è però sconsigliato a chi ha una pelle estremamente sensibile ed è possibile utilizzare solo il miele o optare per una delle tante altre maschere al miele esistenti.

Nel sito potete trovare tante altre ricette per realizzare maschere al miele.

Il miele possiede proprietà curative e terapeutiche.

Grazie al miele possiamo rallentare l’invecchiamento della pelle.

Nel miele possiamo trovare zuccheri semplici, vitamine, minerali, oligoelementi e antiossidanti, inoltre possiede proprietà antibatteriche.

Miele per maschera viso al miele con bicarbonato

Vediamo ora come realizzare la nostra portentosa maschera viso al miele con bicarbonato.

Ingredienti:

– 1 cucchiaio di miele;
– 1 cucchiaio di bicarbonato.

Mettiamo in un contenitore il nostro miele e il bicarbonato.

Mescoliamo bene e applichiamo sul viso la nostra maschera viso al miele con bicarbonato con le dita, facendo movimenti circolari in modo da massaggiare delicatamente la pelle, così da permettere la detersione della pelle del viso.

Lasciamo dunque in posa la maschera per circa 2 minuti.

In seguito, al termine del tempo di posa, sciacquiamo bene il viso con acqua tiepida, così elimineremo tutte le tracce di miele.

Asciugate il viso una volta pulito con una salvietta morbida e pulita.

La ricetta della maschera viso al miele con bicarbonato è terminata, vi auguro una buona serata. A presto!

Maschera alla prugna e miele con lo yogurt: ricetta

Buongiorno! Oggi andremo a vedere come realizzare in pochi e semplici passi una maschera alla prugna e miele con lo yogurt.

Grazie alle proprietà di questa maschera alla prugna e miele con lo yogurt andremo a migliorare la pelle del viso dall’aspetto stanco e opaco, combattendo alcuni degli agenti che ne causano un aspetto precocemente invecchiato.

Questa maschera ha un’azione purificante, idratante e lenitiva.

Per merito dello yogurt otterremo un certo effetto idratante e nutritivo; la prugna è un frutto ricco di antiossidanti naturali, capace di rimuovere le impurità e le tossine della pelle, purificando la pelle e stimolando la rigenerazione cellulare.

Grazie a questa maschera alla prugna e miele con lo yogurt fai da te toglieremo le cellule morte.

Il miele invece possiede ben note proprietà antibatteriche.

Per merito del miele possiamo aggiungere alla nostra maschera preziose proprietà antiossidanti.

Troviamo anche altri benefici nel miele, come la capacità d’inibire la proliferazione di numerosi batteri, è inoltre in generale un buon antifungino e antibiotico naturale.

Applicare il miele sulle ferite può favorire la guarigione, contrastare le infezioni e il miele stimola la rigenerazione dei tessuti riducendo pure eventuali infiammazioni. Certo non è un farmaco, ma può essere un aiuto in più.

Nel miele troviamo le vitamine B2, B3, B5, B6, la vitamina C e la vitamina J, molti minerali come calcio, fosforo, potassio, sodio, ferro, magnesio, zinco, rame, fluoro, manganese e selenio ed è ricco di zuccheri.

Nelle prugne possiamo notare un alto contenuto di fibre e la presenza delle vitamine A e K. Le prugne possono aiutare a tenere sotto controllo i livelli del colesterolo LDL grazie proprio all’ottimo contenuto di fibre.

Non mancano le vitamine E e C nelle prugne, in più sono ricche di potassio, ma contengono anche molti altri sali minerali.

Prugne per maschera alla prugna e miele con lo yogurt

Vediamo ora come realizzare la nostra maschera alla prugna e miele con lo yogurt.

Ingredienti:

– 5 prugne;
– 1 vasetto di yogurt naturale;
– 1 cucchiaio di miele.

Per questa maschera ci serviranno anche una ciotola e un pennello.

Come prima cosa dobbiamo tagliare le nostre prugne a dadini, per poi inserirle in una pentola con dell’acqua, da mettere sul fuoco.

Dobbiamo portare l’acqua ad ebollizione e dopo 10 minuti non ci resterà che togliere le prugne dal fuoco e spezzettarle finemente.

Il composto dovrà somigliare ad una crema abbastanza compatta.

Con l’aiuto di un cucchiaino amalgamiamo la crema di prugne con lo yogurt. Come ultima cosa mescoliamo il miele al composto, ma questo passaggio è facoltativo e serve a donare un senso di morbidezza in più alla pelle del viso.

Una volta pronta, stendiamo la nostra maschera alla prugna e miele con lo yogurt sul viso con l’aiuto di un pennello.

Il tempo di posa è di circa 40 minuti.

Verso la fine del tempo di posa la maschera inizierà a seccare; questo significa che possiamo sciacquare il nostro viso.

Preferiamo l’acqua tiepida per la rimozione della maschera.

Dopo la nostra maschera alla prugna e miele con lo yogurt otterremo una pelle più morbida al tatto, purificata e bella.

La nostra ricetta è finita. A presto!

Maschera al miele con olio di cocco e uova idratante: ricetta

Buongiorno amici e amiche del blog! Oggi vedremo come preparare una fantastica maschera nutriente e idratante con tre semplici ingredienti; questa maschera al miele con olio di cocco e uova idratante è perfetta per elasticizzare la pelle.

Il cocco o noce di cocco è un alimento ricco di proprietà fantastiche per mantenere la nostra pelle in salute. Gli abitanti delle isole dell’oceano Pacifico lo considerano un vero e proprio toccasana per la salute e la palma da cocco viene soprannominata “Albero della Vita”.

Da noi il cocco è un alimento esotico tipico della spiaggia e ci ricorda di frequente il mare, poiché li viene spesso venduto, ma si trova con facilità nei supermercati di tutta Italia.

Dalla noce di cocco ancora verde, acerba, possiamo ricavare l’acqua di cocco, una bevanda dissetante e ricca di sali minerali.

Dal cocco possiamo ottenere anche l’olio di cocco e il latte di cocco.

Il potassio è presente in ottime quantità nel cocco. Nel cocco troviamo anche magnesio, rame, fosforo, zinco e ferro.

La noce di cocco è pure ricca di fibre.

Nel frutto della palma da cocco troviamo preziosi amminoacidi, zuccheri, vitamine come le vitamine del gruppo B, la vitamina K e le vitamine E e C.

Stando alla medicina naturale il cocco possiede la capacità di regolare gli zuccheri nel sangue.

Dunque, questo frutto, è molto versatile e ottimo sia da mangiare, che per i trattamenti di bellezza.

Questa è una maschera fai da te che può essere biologica, oltre che ecologica, basta scegliere ingredienti biologici.

Per merito dell’albume dell’uovo possiamo ottenere un effetto lifting naturale ed economico. Il miele addolcisce la pelle, la nutre e la idrata a fondo.

Cocco per maschera al miele con olio di cocco e uova idratante

Vediamo ora come realizzare la nostra maschera al miele con olio di cocco e uova idratante.

Ingredienti:

– 1 uovo intero;
– 1 cucchiaio di olio di cocco;
– 2 cucchiai di miele biologico.

Aiutiamoci nella preparazione con una frusta a mano o elettrica, un cucchiaio e un paio di ciotole.

Apriamo l’uovo separando l’albume e il tuorlo, mettendoli in ciotole differenti.

Nella ciotola con il tuorlo aggiungiamo il nostro prezioso olio di cocco e utilizziamo la frusta per ottenere un composto simile alla maionese. L’albume dobbiamo invece montarlo a neve.

Uniamo lentamente tutti i nostri ingredienti, amalgamandoli bene.

Stendiamo dunque la nostra maschera al miele con olio di cocco e uova idratante sul viso e se vogliamo sul collo e sul decolté.

Il tempo di posa è di circa 20 o 30 minuti al massimo.

La maschera va rimossa grazie ad una spugnetta inumidita con acqua tiepida. In seguito va sciacquata bene la faccia, così come eventuali altre parti dove abbiamo applicato la maschera.

Come ultima cosa possiamo applicare sulla pelle il nostro tonico abituale o una crema.

L’articolo termina qui, date un’occhiata alle altre ricette delle maschere, mi raccomando. A presto!

Maschera emolliente con kiwi, melone, ananas, banana e uva: ricetta

Ciao a tutti! Oggi andiamo a vedere come realizzare una maschera emolliente con kiwi, melone, ananas, banana e uva.

La nostra maschera di oggi sarà completamente commestibile e possiamo realizzarla con della frutta avanzata. Insomma, è una maschera economica.

I frutti che utilizzeremo sono tutti ricchi di preziose vitamine e, alcuni più di altri, vantano utili proprietà idratanti.

Questa maschera emolliente con kiwi, melone, ananas, banana e uva è perfetta per l’estate; la possiamo preparare usando frutti la cui maturazione avviene nel corso del periodo estivo.

Carissimi lettori e lettrici del blog, vi ricordo che con questo caldo la frutta non dovrebbe mai mancare; non solo nelle maschere, ma anche a tavola.

Le maschere a base di frutta sono in genere ottime per attenuare i problemi dovuti alla pelle secca, ma possono essere usate pure sulle scottature, sulle pelli irritate dal sole e così via…

Nella maschera emolliente con kiwi, melone, ananas, banana e uva troviamo potassio, ferro, zinco e altri minerali come il sodio, il fosforo e il magnesio. Non mancano le vitamine. Tra le tante vitamine possiamo notare la vitamina E e le vitamine PP, A, B1, B2, B3, B5, B6, C, K e J.

Molti frutti ci aiutano a proteggere la pelle dai raggi UV, grazie soprattutto alle vitamine A ed E.

Certi frutti possono contribuire a mantenere la pelle dorata e abbronzata.

La nostra maschera avrà come principale scopo quello di mantenere la pelle idratata e nutrirla, così da esaltarne la morbidezza.

Banane per maschera emolliente con kiwi, melone, ananas, banana e uva

Vediamo ora come realizzare la nostra preziosa maschera emolliente con kiwi, melone, ananas, banana e uva.

Ingredienti:

– 1 kiwi;
– 1 fetta di melone;
– 1 fetta di ananas;
– 1 banana;
– 1 manciata d’uva.

Inseriamo nel nostro frullatore la fetta di kiwi, aggiungendo poi il melone, l’ananas, la banana e un bel po’ d’uva. Lasciamo che il frullatore mischi e sminuzzi la frutta.

Appena i nostri ingredienti si saranno ben miscelati e saranno stati sminuzzati finemente potremo passare alla fasce successiva.

Quando l’impasto è pronto, mettiamolo in frigorifero per una quindicina di minuti.

La maschera possiamo applicarla sulle braccia, sul collo e sul décolleté, oltre che sul viso.

Il tempo di applicazione è di circa 30 minuti.

Appena terminati i trenta minuti possiamo lavarci il volto con acqua tiepida; stessa cosa se abbiamo steso la maschera emolliente con kiwi, melone, ananas, banana e uva su altre parti del corpo. Sciacquiamola sempre con l’acqua tiepida.

L’articolo è terminato, vi auguro una buona estate. A presto!